Referendum su Tempelhof: gli elettori rifiutano lo sviluppo urbano

Circa il 65% degli elettori di Berlino con un referendum ha rifiutato i progetti di sviluppo favoriti dal senato di Berlino.

Si stava pianificando di costruire nei prossimi anni 4.700 appartamenti, spazi commerciali e una grossa biblioteca centrale.

L’iniziativa lanciata dai cittadini chiamata “Cento percento Tempelhofer Feld”  ha raccolto più di 187.000 firme e ha ottenuto e vinto un referendum contro lo sviluppo urbano.

L’ex-aeroporto di Tempelhof rimarrá allo stato attuale, un enorme campo aereo e parco in mezzo alla città. Il dibattito pubblico sul futuro dell’aeroporto è cominciato nel 2008, quando è stato messo fuori servizio.

Il parco pubblico con ca. 386 ettari di superficie confina con i quartieri Neukölln, Kreuzberg e Tempelhof, uno spazio aperto che viene usato per concerti, riposo e tempo libero.

L’enorme edificio storico dell’ex-aeroporto serve ora come spazio espositivo, tipo la fiera di moda BREAD & BUTTER. Un terzo dei 200.000 mq dell’edificio usufruibili è già stato affittato. Affittuari sono la polizia di stato e il centro del controllo del traffico di Berlino. Inoltre ci sono ca. 70 avvenimenti all’anno che si svolgono negli ex-hangar, cosí che una parte dei costi di gestione sono già coperti.

Veröffentlicht am: